Hrosi

Hrosi

SCARICA CAMPIONI ILLUSTRATOR

Posted on Author Mazilkree Posted in Giochi


    Scarica Campioni di colori e pattern di Illustrator assortiti Vettoriale. Trova oltre un milione di vettori gratuiti, grafica vettoriale, immagini vettoriali, modelli di. Per impostazione predefinita Illustrator definisce i nuovi campioni come colori quadricromia. Colori globali quadricromia. Un colore globale viene. I campioni e i temi nel pannello Temi colore sono disponibili in sola lettura. Potete applicare un campione o un tema al vostro disegno. Campioni colore. Adobe Illustrator dispone di tre tipi di campioni colore: colori quadricromia, colori globali e tinte piatte. I campioni colore.

    Nome: campioni illustrator
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 71.20 MB

    I campioni associati a un documento sono visualizzati nel pannello Campioni. I campioni possono apparire individualmente o in gruppi. Potete aprire delle biblioteche di campioni da altri documenti di Illustrator e diversi sistemi di colore. Le biblioteche di campioni sono contenute in pannelli a sé stanti e non vengono salvate con il documento Il pannello Campioni e i pannelli delle biblioteche di campioni possono contenere i seguenti tipi di campioni: Colori quadricromia Un colore quadricromia viene stampato usando una combinazione dei quattro inchiostri di quadricromia, vale a dire cyan, magenta, giallo e nero CMYK.

    Per impostazione predefinita Illustrator definisce i nuovi campioni come colori quadricromia. Colori globali quadricromia Un colore globale viene aggiornato automaticamente in tutto il disegno quando lo modificate. Tutte le tinte piatte sono colori globali, mentre i colori quadricromia possono essere globali o locali.

    Ho deciso di raccogliere alcune di queste potenzialità nascoste e di presentarle qui su Grafigata attraverso 6 consigli pratici! Come lavorare più velocemente con Illustrator Come detto prima da Lorenzo, conoscere meglio i segreti e gli strumenti di un software ti rende capace di lavorare più velocemente e quindi, potenzialmente di lavorare di più e meglio.

    È importante quindi avere un atteggiamento curioso nei confronti dei software e non accontentarsi mai di quello che si sa già fare e tentare invece di scoprire sempre nuove funzioni e nuove strategie. Ma bando alle ciance! Andiamo diretti a questi consigli! Sfruttare le 3 modalità di disegno Il primo consiglio che voglio darti per lavorare più velocemente con Illustrator è quello di sfruttare tutte e 3 le modalità di disegno presenti nel software.

    Come vedi, sono presenti 3 diverse forme. Vedo, ma, qual è la particolarità delle forma geometriche create?

    Formatori e Staff

    Per selezionare una delle tre modalità, devi recarti nel pannello di sinistra e fare click su una delle icone presenti sotto lo strumento selettore colore. La condizione Disegna dietro colloca invece ogni oggetto disegnato dietro agli elementi grafici presenti nel livello attivo se non viene selezionato alcun elemento , di modo che il nuovo oggetto viene introdotto direttamente dietro a quello scelto.

    Personalmente ho sempre odiato questo strumento perché, utilizzando il mouse, facevo una fatica immane a fronte di risultati appena accettabili. Come ben saprai, disegnare a mano libera con il mouse è molto più complicato che con una matita reale o con il pennino della tavoletta grafica scopri come sceglierne una. Questo perché la struttura dello strumento implica la sovrabbondanza di imprecisioni ed errori, dovuti proprio alla poca sensibilità del dispositivo.

    Quante volte ci hai provato anche tu con risultati mediocri? Vediamo come. Prova a fare un doppio click sullo strumento in questione, si aprirà una finestra di dialogo relativa alle opzioni dello strumento. Prova e vedrai! Modificare manualmente lo spessore delle tracce Hai mai sentito parlare dello strumento larghezza? Se non sai cosa sia, non ti preoccupare. Per l'immagine che ho creato io, ho scelto delle dimensioni idonee per il web e la condivisione sui social ma tu puoi impostare le dimensioni che preferisci.

    Scarica anche:SCARICA PIDGIN

    Ecco la finestra per creare una nuova tavola con Illustrator per applicare l'effetto oro: per semplificarti le cose, verifica che tu sia già nella modalità "Web" Ora dovrai decidere la palette di colori che si sposi con l'effetto oro.

    Anche se l'oro arricchisce facilmente qualsiasi immagine, è una buona idea attenersi ad una palette già collaudata o comunque senza esagerare, almeno inizialmente, nella scelta di troppi colori che creerebbero solo confusione. Anche se io adoro i contrasti, un'immagine minimal con un tocco d'oro è una scelta elegante ed equilibrata. Tieni presente che, dove andrai ad applicare la texture, è indifferente il colore da utilizzare proprio perché alla fine risulterà color oro. A proposito Se hai bisogno di aiuto io ci sono!

    Guarda come posso aiutarti 1. Non sai come scegliere il font giusto? Leggi subito questa guida Come utilizzare i font per la tua grafica.

    A questo punto è arrivato il momento di applicare l'effetto oro. La stessa procedura vale per una texture d'oro che hai scelto invece per conto tuo in autonomia. Ora nella tua tavola di Illustrator avrai di fronte il testo e le forme da te appena create e l'immagine della texture dorata. Siamo ormai nella fase conclusiva: posiziona il tuo testo o le tue forme nel punto esatto che preferisci sopra la texture con lo strumento Selezione. Fai attenzione che non ci siano parti della tua grafica che fuoriescano dalla texture.

    Adesso non ti resta che selezionare il tuo testo o la tua forma e insieme la texture sottostante puoi anche aiutarti con Seleziona tutto oppure tenendo premuto Shift mentre selezioni e col tasto destro del mouse selezionare, dalla tendina che si apre, Crea maschera di ritaglio e La tua scritta e il tuo disegno brillano come l'oro!

    In caso volessi creare la maschera in un altro punto, basta cliccare col tasto destro e selezionare "Rilascia maschera di ritaglio". L'effetto oro con Illustrator con i Campioni Colore Questo secondo metodo è forse più fluido e ti permette una maggior libertà creativa, a seconda dei risultati che vuoi ottenere, ma vedremo le differenze.

    Scarica la texture

    Partiamo sempre dalla tua tavola di Illustrator appena creata. In questo caso, a parte la scelta opzionale di uno sfondo, puoi anche lasciarla vuota per il momento, senza testi né altri tipi di grafica. Assicurati soltanto di posizionare in un punto qualsiasi la tua texture dorata. Ecco la ua palette dopo che hai aggiunto l'effetto oro.

    Non ti preoccupare se il nome a fianco al campione non corrisponde al mio, io l'ho rinominato appositamente Ora selezionala, e trascinala nel pannello "Campioni". Allora puoi rilasciare la texture e noterai che è stata aggiunta tra i campioni nel pannello. Quello che hai appena fatto è aggiungere la texture tra i possibili colori di riempimento della tua grafica.

    Bello, vero? Differenze tra i due metodi Il metodo 1 ti permette di avere un maggior controllo sulla texture.

    Infatti avrai notato che, a seconda del punto in cui posizioni la grafica sopra la texture, la maschera farà emergere esattamente quel punto della texture. Sta a te scegliere in quale zona applicare la texture con la maschera.

    Photoshop e Illustrator in versione completa su iPad: finalmente ci siamo?

    Completamente diverso è il discorso del metodo 2. In questo secondo caso Illustrator applicherà il campione e tu avrai meno controllo sulla parte della texture che vuoi far risaltare. Un'altra importante differenza è che, per creare una maschera, potrai utilizzare un elemento per volta.


    Nuovi articoli: