Hrosi

Hrosi

CORI CURVA NORD LAZIO SCARICARE

Posted on Author Kejin Posted in Software


    Canti della Curva Nord. / MAURO ZARATE - Curva Nord NEW. SCARICA. Irriducibili SS Lazio - Vola Lazio Vola. SCARICA. ES Lazio - Forza La . Curva Nord Lazio. 04 Febbraio Non ti lasceremo mai. Coro Non ti lasceremo mai. Con Il Supporto Dei Fan, La Lazio Vincerà Di Certo. 27 Gennaio I ragazzi della Curva Nord si sono superati ancora una volta, inventando un nuovo straordinario coro nella partita di ieri sera contro la Steaua. La Curva Nord ha creato un nuovo coro sulle note della canzone «Il Mondo», è stato Scarica ora la nostra app e naviga più velocemente! In occasione del derby di domenica contro la Roma, la Curva Nord ha preparato.

    Nome: cori curva nord lazio
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file: 71.86 MB

    L'emergenza razzismo negli stadi italiani torna a far discutere nella settimana delle polemiche per la chiusura di San Siro causata dagli incidenti di Inter-Napoli , il dibattito sull' opportunità di sospendere le partite ai primi buuu provenienti dalle tribune, lo spostamento di Genoa-Milan per ragioni di ordine pubblico contestata dal Comune di Genova e i provvedimenti annunciati dopo il vertice voluto da Salvini, poi smentito dalla Figc e dal suo stesso collega di Governo Giorgetti.

    E' successo allo stadio Olimpico di Roma nel corso di Lazio-Novara , sfida valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Secondo quanto segnalato da alcuni presenti e finito nelle agenzie di stampa, intorno alla mezz'ora del primo tempo si sono uditi cori antisemiti, di stampo razzista e contro le forze dell'ordine provenienti dal settore della Curva Nord occupato dagli ultras laziali.

    La Digos ha avviato immediate indagini e attraverso la visione dei filmati a circuito chiuso ha individuato una decina di giovani. Rischiano una denuncia per violazione della Legge Mancino e un lungo Daspo, anche se in passato un giudice assolse alcuni ultras per lo stesso coro sottolineando come fosse una forma di derisione per un avversario sportivo e non rappresentasse apologia di fascismo. Rispetto e credo alla buona fede di chi li ha sentiti, ma credo ci sia una psicosi che ingigantisce questi fenomeni ".

    Ma evidentemente nemmeno la Figc se ne ricorda se è vero che hanno aperto un'inchiesta. Sono manovre per colpire la Lazio, che si sta affermando come una tra le migliori realtà di questo campionato e i suoi tifosi che invece tanto stanno provando a fare con molteplici iniziative di cui nessuno ne parla ".

    La curva dell’Inter ricorda Diabolik, sui social è polemica interna tra tifosi

    Una presa di posizione che conferma il ritorno degli Irriducibili come gruppo leader della Curva Nord della Lazio. Erano infatti stati gli stessi ultras laziali a chiedere ai propri tifosi di smetterla con gli ululati razzisti , costati due turni di chiusura del settore caldo del tifo biancoceleste per due gare casalinghe. Forme di razzismo che trovano tolleranza zero nelle stanze dell'Uefa, con pesanti sanzioni in caso di manifestazioni di razzismo nelle gare delle coppe europee.

    Proprio in relazione a questo tema gli Irriducibili hanno poi dato il diktat definitivo: " Al fine di evitare pesanti sanzioni anche eventuale esclusione dalla competizione nei confronti della nostra squadra da parte della commissione disciplinare della UEFA, non partiranno da parte della nostra curva ululati di nessun genere che possano essere interpretati come gesti con sfondo razziale - si legge in un comunicato della Curva Nord -.

    Siamo stati i primi a introdurre questa modalità all'interno degli stadi italiani, ma adesso per il bene del cammino della nostra squadra in Europa, dobbiamo evitare ogni tipo di pretesto che possa essere usato contro di noi per eliminarci dalla competizione ". Questo non è un appello della Lazio o della UEFA, ma un ordine di chi vive la lazio come facciamo noi ".

    Dunque un gruppo solo, quello degli Irriducibili alla guida di un intero settore, la Curva Nord.

    Laziali in Curva Sud

    Gli stessi Irriducibili erano tornati sulle prima pagine delle cronache romane lo scorso mese di settembre, quando fuori dall'ingresso della Nord furono distribuiti centinaia di volantini con indicato il dress code che i "veri laziali " devono tenere. Un decalogo vero e proprio che spiegava le norme d'abbigliamento e che partiva da un assunto: " noi siamo diversi dagli altri " e che apostrofava i tifosi del Pescara come " zingari ".

    Un solo gruppo al comando, come avevano annunciato gli stessi Irriducibili Lazio Curva Nord con l'ennesimo post datato luglio , postato sulla pagina facebook la Voce della Nord.

    Non esporrà più nè pezze nè striscioni. Ai ragazzi di curva, e ai giovani che verranno, si ricorda e si precisa che nella nostra Curva Nord la linea da seguire é, e rimane, quella del gruppo unico e che non saranno più ammessi stendardi e gruppetti nati dal nulla e con nessuna esperienza alle spalle ". Poi la spiegazione dell'esposizione dello striscione : " Hai raggiunto un traguardo che merita rispetto. Il rispetto che non hai ricevuto né dai tuoi tifosi né dalla tua società e questo, te lo diciamo sinceramente, ci dispiace.

    Ma perché tanto attivismo? Gambizzato per ben due volte il secondo , Diabolik era invece stato arrestato per traffico internazionale di droga nell'ambito della ' Operazione Castillos '.

    Poi il sequestro di beni per 2,3 milioni di euro, nell'ambito della cosiddetta ' Operazione Ginco' , conclusa dagli uomini del Gico Gruppo Investigazione Criminalità Organizzata del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Roma.

    Arresti domiciliari e sequestri di beni che allontanarono Piscitelli dalla Nord. Mi rivolgo ai più grandi e ai più giovani perché insieme dobbiamo ricostruire il nostro ambiente che qualche pazzo esaltato vuol far sparire per sempre.

    E ha ragione quello che forse è il più grande giornalista sportivo in Italia, Gianni Mura, che ieri scriveva dalle colonne di Repubblica: " Fuori dallo stadio, per la Lazio non ci saranno sanzioni. Per fascisti, neonazisti e semplici imbecilli di Ponte Milvio, mal che vada un daspo.

    Evocare una bambina morta in una camera a gas non è solo una deviazione del tifo, è antisemitismo. Al di là della goffa visita di Lotito al ghetto, dopo il derby d'andata, mi piacerebbe sentire Inzaghi o uno o più giocatori, dire: questi non sono tifosi della LAzio, e se dicono di esserlo non li vogliamo.

    Non ci rappresentano. Non abbiamo nulla in comune.

    Curva Nord, nuovo coro per il derby sulle note de ‘Il Mondo’ – FOTO & AUDIO

    Tacere in casi del genere forse non è acconsentire, ma non aiuta a ripulire l'aria". Un nuovo video immortala gli Irriducibili della Lazio mentre cantano cori antisemiti prima del derby contro la Roma la scorsa domenica nei pressi di Ponte Milvio. Redazione Roma. Aggiungi un commento!

    Omicidio Diabolik, Irriducibili portano via panchina dov'è morto: "Lontana da infamia e cattiverie". Germania in lutto dopo l'attacco antisemita a sinagoga di Halle.

    Omicidio Diabolik, l'amico: "L'ho visto mezzora prima della morte, si scriveva con qualcuno". Ventotene, la tartaruga Aprea salvata dalla plastica torna a nuotare libera nel mare.

    Tenta di uccidere la compagna soffocandola con un cuscino: arrestato un 37enne. Professoressa licenziata da scuola: "Nessuna ragione valida, forse perché sono trans?


    Nuovi articoli: